DAL BLOG ECOCENTRICA DI TESSA GELISIO

Ancora cibo? Di nuovo a tavola? Vi capisco, dopo i bagordi delle feste il solo pensiero di mangiare ancora può lasciare davvero sconcertati. Eppure, è importante ricordare che per smaltire i chili di troppo e ritrovare la forma fisica non c’è niente di più sbagliato che saltare i pasti o addirittura digiunare. Per alleggerire l’organismo – e anche il nostro senso di colpa! – non servono scelte troppo drastiche, basta riprendere le sane abitudini quotidiane.

Nei giorni successivi alle festività natalizie, il fegato e i reni sono gli organi maggiormente affaticati dalle abbuffate, quindi è consigliabile bere molta acqua e consumare alimenti con proprietà disintossicanti e depurative, come i finocchi, il limone, il porro e il sedano ad esempio. Per arricchire e insaporire le pietanze, sono ottime le spezie, come lo zenzero e la paprika, dal potere digestivo e tonificante. Inutile dire che sono banditi gli zuccheri, il sale, i cibi troppo pesanti e gli insaccati, che rallentano il metabolismo.

Come sempre, tra le mie ricette di Cotto e Mangiato ci sono piatti che possono fornire spunti interessanti e dare qualche idea sfiziosa e creativa per pietanze light, bilanciate e salutari. Ho raccolto le più adatte a questo periodo dell’anno in un percorso gastronomico total detox, con le analisi delle proprietà nutrizionali e i consigli benessere della Dott.ssa Monica Artoni, la mia dietista di fiducia!

Un menu completo che potrete preparare interamente o scegliendo solo i piatti di vostro gradimento, con l’aiuto delle pratiche videoricette del sito di Cotto e Mangiato!

Buon Appetito!

Antipasto: CRUDITE’

Ingredienti

Per il pinzimonio:

  • carote
  • finocchi
  • indivia belga
  • limone

Per la salsina:

  • 200 g di ceci cotti
  • prezzemolo
  • menta
  • olio Evo q.b.
  • 1\2 limone

Procedimento

Tagliate le carote a bastoncino, mettetele in acqua fresca con il succo di limone. Tagliate il finocchio e l’indivia scegliendo le foglie più interne. Per la salsina di accompagnamento frullate i ceci con succo di limone, menta e prezzemolo. Per amalgamare aggiungete dell’olio Evo.

Il commento della dietista

«Benissimo iniziare il percorso detox con un antipasto di verdure crude, ricche di fibre utili a rallentare l’assorbimento degli zuccheri che assumeremo durante il pasto. Sgranocchiare assaggi di verdure conferisce un senso di sazietà e favorisce il benessere intestinale. Ottima la salsina di accompagnamento, una sorta di hummus rivisitato senza proteine animali o grassi saturi. Sono molto salutari, infatti, le proteine vegetali derivanti dai ceci e la Vitamina C di cui è molto ricco il prezzemolo. Ad integrare la fonte vitaminica anche il succo di limone, la giusta scelta disintossicante e digestiva! Originale e sana anche l’indivia, dal sapore amaro e fonte di ottimi nutrienti per l’organismo.»

Primo: VELLUTATA DI FINOCCHI CON PATATE, PORRO E PAPRIKA

Ingredienti

  • 2 finocchi – foglie esterne e gambi
  • 1 patata media
  • 1 porro
  • olio Evo q.b.
  • sale q.b.
  • paprika q.b.

Procedimento

Lessate una patata in acqua bollente salata e stufate un porro tagliato a rondelle in olio Evo. Aggiungete poca acqua e completate la cottura. Una volta pronto mettetelo da parte. Nel frattempo ultimate la pulizia dei gambi dei finocchi. Scolate le patate e nella stessa acqua mettete a cuocere i finocchi. Poi frullateli utilizzando, se serve, dell’acqua di cottura. Impiattate aggiungendo un pizzico di paprika, un giro di olio Evo e pepe a piacere.

Il commento della dietista

«Leggero e nutriente, questo primo piatto è anche molto originale e sfizioso. Ottime le verdure come ingrediente base, in particolare il finocchio e il porro, entrambi ad alto potenziale disintossicante e diuretico. Molto usato nelle diete ipocaloriche, il finocchio ha un ottimo effetto lenitivo e digestivo, mentre il porro – sempre della famiglia delle verdure bianche – è molto ricco di flavonoidi e antiossidanti. Una combinazione perfetta per ridurre i danni provocati dagli stravizi delle festività! Ho trovato molto interessante l’aggiunta della paprika, dal grande effetto digestivo e tonificante. Un piatto che riassume perfettamente tutte le caratteristiche detox del nostro healthy menu!»

Secondo: INVOLTINI DI LATTUGA E PESCE

Ingredienti

  • 4 foglie di lattuga
  • 2 filetti di pesce bianco (tipo sogliola, branzino, orata o rombo)
  • formaggio grattugiato
  • pinoli
  • uvetta
  • olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento

Tagliate il pesce prima a filetti e poi a dadini. Bagnate sotto l’acqua le foglie di lattuga e mettetele per 30 secondi nel microonde alla massima potenza (in alternativa si possono scottare in acqua bollente per un minuto). Riempite le foglie di lattuga con il pesce tagliato a dadini, un po’ di formaggio grattugiato, qualche pinolo e poca uvetta. Saltate in padella con un filo d’olio per dieci minuti, girandoli a metà cottura.

Il commento della dietista

«Forse non di bellissimo aspetto, ma sicuramente molto buoni e soprattutto molto sani! La ricetta è facile e alla portata di tutti, può essere preparata con filetti di pesce azzurro  – ricco di Omega 3 e vitamine nobili – o di sogliola. Perfetto il metodo di cottura, che mantiene le caratteristiche nutrizionali sia della lattuga che del pesce, è un ottimo piatto da consumare a cena. La lattuga, infatti, oltre ad essere molto ricca di vitamine e sali minerali, è ipocalorica e ha un buon effetto rilassante, contribuendo a favorire il sonno e il riposo.»

Contorno: INSALATA BENESSERE

Ingredienti

  • 10 noci tritate grossolanamente
  • 2 cipollotti tagliati fini
  • 2 gambi di sedano tagliati a fettine
  • 180 g di toma tagliata a dadini
  • 1 finocchio a listarelle
  • 6 cucchiai di olio extra vergine di olive
  • aceto di mele
  • sale p.b.
  • pepe q.b.
  • 1/2 cucchiaio di sedano

Procedimento

Per prima cosa prendete il sedano, pulite i gambi e tagliatelo a pezzettini. La stessa cosa fate poi con un finocchio, tagliandolo a pezzetti, aggiungete dei cipollotti, anche loro tagliati finemente, poi 150 grammi di toma tagliata a dadini e aggiungete una decina di noci tritate.

Quindi, condite la vostra insalata con della salsina ottenuta con 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 6 cucchiai di aceto di mele e mezzo cucchiaio di senape. Amalgamate bene e mettetela sopra la vostra insalata, come condimento.

Il commento della dietista

«Un contorno sano e con verdure di stagione, benissimo! Ad arricchire l’apporto nutrizionale troviamo le noci – la frutta secca per eccellenza – ricchissime di Omega 3, i grassi buoni che aiutano a prevenire l’insorgenza di patologie cardiovascolari, a ridurre la pressione alta e i trigliceridi nel sangue. E’ giusto chiamarla “insalata benessere” perchè di grande effetto purificante e disintossicante. Per le persone intolleranti al lattosio, consiglio di sostituire la toma con della feta o con del parmigiano reggiano ben stagionato – dai 30 mesi in su – che risulta davvero ben digeribile. Promossa anche la salsa di accompagnamento perchè a base di olio evo e senape. Ricordiamo che tra tutte le salse in commercio la senape è quella migliore, poichè a basso contenuto di grassi. Un contorno non solo salutare, ma anche gustoso!»

Dessert: GRANITA SICILIANA AL LIMONE

Ingredienti

  • 1 bicchiere di succo di limone
  • 2 bicchieri di zucchero
  • 3 bicchieri di acqua
  • zenzero fresco q.b.

Procedimento

Versate in una pentola l’acqua e aggiungete lo zucchero da sciogliere mescolando bene. Lasciate raffreddare e aggiungete il succo di limone. Grattugiate lo zenzero. Versate in un contenitore per il freezer e lasciate il composto al freddo per 3 – 4 ore. Una volta terminato il tempo, rompetela in pezzi con un coltello e frullatela a scatti per evitare che diventi una poltiglia. Servite la granita in flûte con qualche scorzetta di limone e foglioline di menta.

Il commento della dietista

«Niente di meglio di una granita al limone per concludere questo menu detox! Per evitare lo zucchero bianco raffinato, magari possiamo usare l’eritritolo, un polialcolo derivato dalla frutta fermentata che ha un indice glicemico pari a zero e nessun effetto negativo sull’intestino. Un perfetto dolcificante naturale! Il limone e lo zenzero formano un’accoppiata ideale per decontaminare il nostro organismo dalle tossine accumulate dopo gli eccessi gastronomici delle feste! Molto alto anche il potere digestivo di questo dessert super light!»

Ora che abbiamo iniziato il nuovo anno con la “forchetta giusta”, non dimentichiamo che una dieta equilibrata e sana deve necessariamente essere integrata a una giusta dose di attività fisica. Una volta concluso il nostro percorso benessere detox a tavola evitiamo, quindi, di rilassarci in poltrona o davanti alla tv! Cogliamo, invece, l’occasione per una tonificante passeggiata all’aria aperta, che ci aiuterà a rinvigorire il corpo e la mente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *